Emozioni al tramonto

2 agosto Cortale: Arte, turismo e musica… la Calabria che rinasce!!!

Nella splendida cornice del Casale Pellegrini-Venuti, l’associazione culturale Borgo Antico, organizza la prima edizione di Emozioni al Tramonto. Lo scenario è uno splendido balcone che affaccia sul mar Tirreno, non è un semplice balcone, bensì un sito ricco di storia. Perché lì vi era un antico templio greco, dove si svolgevano i riti propiziatori dell’acqua. Successivamente fu dimora di alcuni monaci basiliani che intorno all’anno mille vi trovarono rifugio. Nel 1070 costruirono, sempre al suo interno il monastero dei S. S. Anargiri di Cosma e Damiano. Questo fu distrutto durante il terremoto del 1783, e sopra le sue rovine, con intorno svariati ettari di terreno i Pellegrini-Venuti costruirono il loro casale. Che arriva fino ai giorni nostri, grazie alla tradizione tramandata dai suoi eredi. Che l’hanno conservato in maniera imbeccabile mettondolo ora a disposizione per dare la possibilità di reimmergersi in quei tempi antichi. Qui il prossimo 2 agosto, quattro ragazzi calabresi si esibiranno in un concerto per archi. Coordinati dalla docente di pianoforte Rosmery Laugelli, eseguiranno alcune musiche che andranno da Morricone a Gardel, passando per Bach e Jenkis. La musica inizierà per l’ora del tramonto, così da incontrare il momento perfetto tra l’armonia dei violini e il calar del sole. La serata proseguirà nel giardino del Casale, dove ad aspettarci ci saranno le eccellenze calabresi invitate dall’associazione per mostrare e degustare i loro prodotti. Il tutto accompagnato dal gipsy jazz del gruppo Delta Trio di Cortale. La manifestazione, così pensata, rappresenta una continuità con il tempo passato. Necessaria per costruire solide basi per vivere serenamente il presente e per proiettarsi verso un nuovo futuro di rinascita. L’associazione culturale Borgo Antico di Cortale vi aspetta mercoledì 2 agosto alle ore 19:00 presso il Casale Pellegrini-Venuti in Località Fondaco-Abbadia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.