La Giornata mondiale della Terra con #Airbnb e #jacursodavivereimparare

Lamezia Terme – Il circolo Legambiente di Lamezia in collaborazione con Airbnb, Ali sul Mediterraneo e Conflenti Trekking ha offerto ai partecipanti all’iniziativa un’esperienza unica. Dopo aver ascoltato dalla voce e l’energia del presidente dell’Associazione Ali sul Mediterraneo, il professore Nico Serratore, una narrazione precisa e coinvolgente rispetto ad un luogo di elevata importanza storica e archeologica sulle Terme Romane di Acconia e l’Eremo di Sant’Elia, i presenti sono stati traportati in una dimensione di grande impatto emotivo: una sessione di yoga meditativo con l’insegnante Elisa Fazio, che ha guidato il gruppo con tecniche di meditazione mindfulness ed esercizi di respirazione volte ad un’esperienza di profondo scambio tra l’individuo e la natura. “Siamo fortemente convinti che la cura inizi con la conoscenza” sostiene Stefania Rotella, membro del direttivo del Circolo di Legambiente Lamezia, “se non siamo consapevoli del nostro patrimonio culturale e naturale nella sua complessità, allora non saremo in grado di proteggerlo e difenderlo. L’obiettivo che ci siamo posti oggi è stato quello di creare un legame intimo e potente tra le persone presenti e l’ecosistema bosco. Un momento di meditazione e dialogo autentico in grado di riconnetterci con la natura ad un livello profondo che, sono certa, non verrà dimenticato. Le piante sono estremamente consapevoli di quello che succede nell’ambiente che le circonda, hanno linguaggi molto sofisticati e sono cognitive. Attraverso l’ascolto della musica generata dalle piante intorno al Platano abbiamo reso tangibile qualcosa che fino a ieri era difficile persino immaginare”. Il presidente del Circolo, Gianni Arena ha voluto sottolineare che “attraverso questi momenti di valorizzazione territoriale nei quali diamo voce alla natura, intendiamo porre le basi per la costruzione di una cittadinanza attiva e di comunità coese. Vogliamo farlo attraverso attività di sensibilizzazione, formazione ed educazione soprattutto dei più giovani e vogliamo farlo in rete, coinvolgendo quanto più possibile tutti gli attori del territorio”. In questo particolare evento, difatti, sono state coinvolte oltre ad alcune Associazioni anche una piattaforma OTA di home sharing quale è Airbnb, la cui referente per la Calabria, Rosamaria Limardi, ha invitato tutti i suoi colleghi host presenti sul territorio, riscontrando un grande successo nella partecipazione all’evento. “La combinazione tra conoscenza delle bellezze naturalistiche, l’immenso patrimonio storico e la convivialità dello stare assieme ha contraddistinto la giornata di ieri fortemente voluta anche da Airbnb in occasione della giornata mondiale della terra, per sensibilizzare alla responsabilità civile e a conferma della nostra apertura e disponibilità nell’accoglienza” spiega la Limardi. Rimaniamo, dunque, in attesa della prossima esperienza immersiva nel multiverso Natura, con il Circolo di Legambiente Lamezia.

https://www.lametino.it/Ultimora/legambiente-lamezia-alla-riscoperta-delle-terme-romane-di-acconia-e-del-platano-orientale.html